La trasmissione “Casa a prima vista” di Real Time è uno dei fenomeni televisivi di questi mesi e molto del merito va ai suoi protagonisti. Stiamo parlando degli immobiliaristi che in ogni puntata si sfidano per trovare l’abitazione migliore per i clienti. Tra questi c’è Mariana Diletta D’Amico (per tutti semplicemente Mariana D’Amico) che è una vera eccellenza nel campo dell’immobiliare milanese e non solo. Scopriamo meglio chi è Mariana D’Amico di “Casa a Prima Vista”.

Scopri gli altri immobiliaristi di “Casa a Prima Vista”:
Gianluca Torre
Ida Di Filippo
Blasco Pulieri
Corrado Sassu
Nadia Mayer

LA PASSIONE PER L’IMMOBILIARE

A soli 36 anni è già un pilastro nel settore immobiliare milanese grazia all’agenzia che ha co-fondato, nel 2008, la Patrimoni Real Estate Srl, che negli anni ha fatto crescere con risultati eccellenti al punto da risultare vincitrice per più edizioni del prestigioso premio come migliore agenzia del network MLS REPLAT. Milanese, Mariana ha coltivato la sua inclinazione artistica frequentando il Liceo Artistico Umberto Boccioni diplomandosi in Catalogazioni dei Beni Culturali con il voto di 67/100 nel 2006. Tuttavia, il suo interesse per il mondo delle case e delle transazioni immobiliari si è rivelato durante gli anni universitari che ha svolto presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore (corso di laurea in Lettere) quando ha iniziato a coltivare la passione per l’immobiliare. Nel luglio del 2008, infatti, giovanissima ha fondato la Patrimoni Real Estate Srl ed è diventata agente immobiliare professionista iscritta all’Albo. Opera a Milano, Porto Rotondo, Porto Cervo, Como e Roma. Da allora, ha accumulato una lunga esperienza che l’ha portata fino a “Casa a Prima Vista”. Una carriera folgorante impreziosita dalla nascita dei suoi due figli, avuti da una relazione durata quasi vent’anni. 

UNA NUOVA VITA PER MARIANA D’AMICO

Oggi per lei è una fase nuova della sua vita e della sua carriera perché si trova a gestire un enorme successo dovuto proprio al successo di “Casa a Prima Vista”. Eppure lei non si aspettava questo successo: 

«Nessuno dei tre si è reso inizialmente conto della potenza mediatica che la tv ci avrebbe dato. Abbiamo venduto le case senza preparazioni e senza copioni e, in men che non si dica, siamo stati catapultati in una realtà che non era la nostra».

La trasmissione l’ha spinta a sfruttare maggiormente i social network che prima teneva chiusi (a parte Facebook) mentre oggi sono un valore aggiunto. A inizio 2024, la D’Amico ha diversi profili su Instagram, in uno ha 56.700 followers (marianadamico_realestate), in un altro ne ha 43.700 followers (marianadamicore). Sui social, la D’Amico non finge, ma mostra sé stessa senza filtri, un po’ come fa in trasmissione, perché si è resa conto che una casa può essere venduta/acquistata se vale, certo, ma anche dalla relazione che si instaura con l’agente immobiliare:

«Di agenzie immobiliari ce ne sono un’infinità e questo è perché, potenzialmente, si guadagna moltissimo. Vendiamo la nostra capacità di comunicare e di convincere le persone ad affidarci una casa: ecco perché anche nel programma un cliente si identifica più con uno o con l’altro. Dipende tutto da noi»

Questo vale soprattutto e lo spiega la stessa Mariana D’Amico che ha visto l’evoluzione di come il mercato immobiliare sia cambiato. Per lei, dopo il Covid le persone non cercano più il bilocale, ma il piccolo trilocale e la seconda camera è diventata fondamentale anche per via dello smart working, per la palestra a casa o per gli hobby. Inoltre, è forte la richiesta di uno spazio all’esterno e infatti i prezzi delle case in periferia oggi sono alti quasi quanto le zone centrali. E poi c’è la difficoltà ad ottenere un mutuo con i tassi di interesse così alti, i prezzi aumentati del 40% rispetto al 2019, e il problema degli affitti, in particolare quelli “short term”, ovvero chi prende un immobile in affitto e poi rivende la singola notte sulle piattaforme.

LA SVOLTA DI “CASA A PRIMA VISTA”

La sua partecipazione a un programma televisivo dedicato al settore immobiliare, non solo ha evidenziato il suo talento naturale, ma ha anche rivelato il suo lato autentico. Mariana D’Amico ha sottolineato che lei, insieme ai suoi colleghi, non si è atteggiata a “attrice” televisiva, ma ha rappresentato fedelmente la realtà del lavoro quotidiano, senza alterare la propria autenticità. E infatti lei si è fatta forte della sua esperienza di vendita che mostra al meglio durante la trasmissione dove si comporta come se non ci fossero le telecamere. E lo stesso vale per i suoi concorrenti di cui non è stata subito amica:

«Se devo dire la verità non subito, almeno per me. Oggi ci vogliamo molto bene, ma sin dal primo momento ci ha guidati un clima di sfida. Siamo indivisibili, ma quando c’è da competere cambiamo completamente. Il programma ha cercato di proposito agenti immobiliari veri e non attori. Anche gli acquirenti sono reali. Noi tre siamo davvero così, non siamo personaggi. Abbiamo fatto semplicemente il nostro lavoro, è come se le telecamere non ci fossero state»

Oggi sta vivendo una nuova vita come immobiliarista ma anche come consulente. È online, infatti, il suo sito personale marianadamico.it in cui spiega chiaramente che “L’unico passo che ti separa da una vendita è la mia consulenza immobiliare online. La esperienza, la competenza e la perseveranza ce le metto io!”. E cita i numeri. In 14 anni, ha venduto 498 immobili residenziali e ne ha affittato 365.
Il suo motto? Lo scrive lei sui suoi social:

«Se non c’è emozione non c’è affare. Non vendo solo immobili, ma soluzioni e opportunità».

Fonti: Vanity Fair, Immobiliare.it, Fanpage. Foto: Instagram

© Riproduzione riservata.