play iconClicca per ascoltare l'articolo.

Domanda: So che negli Stati Uniti c’è una città dove gli abitanti sono quasi tutti medium capaci di parlare con i morti. È vero? Ed è possibile farlo online?

Si chiama Lily Dale ed è un piccolo paesino nello Stato di New York, negli Stati Uniti. Conta poco più di 300 abitanti ma ha una particolarità: la maggioranza dei cittadini ha il dono di parlare con i defunti. A quanto pare sì, parlare con i morti è possibile!
Sono dei medium, ovvero coloro che, dicono, hanno la facoltà di mettere in contatto il nostro mondo con quello dell’aldilà. Alcuni avvenimenti soprannaturali nel secolo scorso hanno creato un fascino particolare per questo paesino, chiamato immediatamente “la città dei fantasmi”. E così molti medium da tutto il mondo si sono trasferiti qui dando vita a quella che un residente definisce: 

Consigli

«Lily Dale è per lo spiritualismo quello che Roma è per il Cattolicesimo».

Che poi anche da noi ci sono i medium o comunque chi ha capacità premonitrici. È il caso di Ivana Spagna e di Mara Maionchi. Conosci le loro storie?

PER LORO È NORMALE PARLARE CON I MORTI

Un bosco misterioso ma fresco, casette in stile vittoriano, un’atmosfera da spot televisivo fatto di barbecue tra vicini, torte fumanti alla finestra, rispetto ed amore tra tutti tipico delle piccole comunità: dimenticate immagini di streghe, pozioni magiche, code di pipistrello e altre amenità varie, qui i residenti sono sì dei medium, possono sì parlare con chi non c’è più, ma sono delle persone assolutamente normali.

Ovviamente la città è presa d’assalto dai turisti, da sempre. Addirittura si calcola che siano circa 22 mila i visitatori che ogni anno chiedono di parlare con i morti. Possiamo chiamarli “turisti”? Più che altro sono persone che non hanno ancora elaborato il lutto e nutrono la speranza di poter parlare con chi non c’è più almeno un’ultima volta. Magari per chiedere scusa.

Niente sghignazzi, però, se non ci credi è meglio che scegli la vicina Miami per un viaggio vacanza di tutt’altro genere. Qui, infatti, vige una filosofia, lo spiritualismo, che crede nel fatto che Dio abbia dato ad alcuni la capacità di parlare con l’aldilà. Loro ne sono convinti e se da oltre un secolo, Lily Dale è un punto di riferimento per tutto il mondo, chissà, forse non sbagliano…

LA LISTA DEI MEDIUM PER TROVARE QUELLO PIÙ ADATTO

Sul sito “Lily Dale Assembly” ci sono tutte le spiegazioni sulla città, ma soprattutto c’è un elenco dei medium disponibili con tanto di indirizzo. Non solo, sul sito ci sono anche avvisi promozionali per chi è un medium o vorrebbe diventarlo e ha l’intenzione di trasferirsi a vivere a Lily Dale. L’importante è essere registrati.
È tutto organizzato, come se fosse una città dove si producono ceramiche o vasi in vimini, solo che in questo caso si tratta di medium che parlano con i morti.

Consigli
PARLARE CON I MORTI ANCHE ONLINE

E per noi che stiamo in Italia? La cosa bella è che è possibile parlare con i morti anche online: basta cliccare sul link di sopra, scegliere il medium preferito, cliccare su “My Website” e poi è possibile fissare una seduta anche online (“Schedule Your Session”). Così non sei costretto ad andare fino a Lily Dale. Certo devi conoscere l’inglese…

I PRINCIPI DELLO SPIRITUALISMO

Hanno anche preparato i 9 principi dello spiritualismo:

  1. Noi crediamo in Dio.
  2. Noi crediamo che Dio si esprima attraverso la natura.
  3. La vera religione vive in obbedienza con le leggi della Natura.
  4. Noi non moriamo mai.
  5. Lo spiritualismo prova che possiamo parlare con le persone nel Mondo dello Spirito.
  6. Sii gentile, fai del bene, e gli altri faranno lo stesso.
  7. Noi portiamo l’infelicità a noi stessi con gli errori che facciamo, e saremo felici se obbediamo alle Leggi della Vita.
  8. Ogni giorno è un nuovo inizio.
  9. La profezia e la guarigione sono espressione di Dio.

 

Credit foto: Lily Dale Assembly, Inc. (Facebook) @lilydaleassembly (Instagram)

© Riproduzione vietata.
Consigli