JANE FONDA di “Grace and Frankie”: 6 lezioni per farci vivere meglio

Sei in: Home > People & Pet > Psicologia > JANE FONDA di “Grace and Frankie”: 6 lezioni per farci vivere meglio

Clicca per ascoltare l'articolo.

Jane Fonda migliora con gli anni. A 84 anni è in ottima forma e non ha nessuna intenzione di mollare continuando a godersi la vita fino alla fine. E infatti è tornata con la nuova stagione di Grace and Frankie“, l’esilarante serie tv cult di Netflix. Che insegnamento per chi, reduce dagli anni della pandemia, vive con un macigno sul proprio cuore. La sua non è stata una vita facile eppure sembra non pensarci troppo, concentrata sempre ad andare avanti.

Non perdere tempo a fare zapping. Ecco le migliori serie tv di Netflix

LE 6 LEZIONI DI VITA DI JANE FONDA

Recentemente è stato realizzato un docufilm sulla sua vita che l’ha costretta a guardare al suo passato, a rivedere la sua vita fra ricordi felici e altri tristi o dolorosi. D’altronde la vita privata della figlia di Henry Fonda non è stata delle più serene: la madre dell’attrice morì suicida a 42 anni quando lei ne aveva solo 12 e con suo padre (morto a 77 anni) non è mai riuscita ad avere un rapporto aperto e affettuoso, forse a causa del carattere un po’ troppo freddo e riservato dell’uomo.

1. NON HA PAURA DELLA MORTE

Lo ha rivelato in una intervista alla CBS ed è una intervista che fa davvero riflettere:

«Sono super consapevole di essere più vicino alla morte. E non mi dà fastidio»

2. L’AMORE È AMORE O PAURA DI RIMANERE DA SOLI?

Anche l’amore non è andato alla grande nella sua esistenza. Jane Fonda è stata sposata tre volte: con  Roger Vadim (dal 1965 al 1973), Tom Hayden (dal 1973 al 1990) e Ted Turner (dal 1991 al 2001):

«Ero ossessionata dalla paura di vivere senza un uomo, da sola. Ogni volta che rimanevo senza un compagno, venivo presa dal panico. Solamente anni dopo mi fu chiaro quanto avevo sbagliato a tralasciare il rapporto con me stessa pur di legarmi a un uomo»
(Chi)

3. LA VIOLENZA SESSUALE NON È COLPA DELLA VITTIMA

Senza contare che anche lei ha subìto delle violenze sessuali in gioventù e dei casi di aggressione sessuale sul luogo di lavoro.

«Sono stata stuprata, ho subìto abusi sessuali da bambina e sono stata licenziata perché ho rifiutato di dormire con il mio capo. Ho sempre pensato fosse colpa mia, che non avessi fatto o detto la cosa giusta. Conosco ragazze che sono state violentate e non sapevano neanche cosa fosse lo stupro. Pensavano: “deve esser stato perché ho detto no nel modo sbagliato”».
(Net-a-Porter)

4. L’ATTRAZIONE È FONDAMENTALE, ANCHE DA ANZIANI

Nonostante gli anni che passano, comunque, la Fonda continua ad avere attrazione verso gli uomini, eccome:

«Sarei triste senza sesso… ma se non ci sarà più pazienza»
(Che Tempo Che Fa)

5. ANZIANO È CHI VIVE DA ANZIANO

Oggi ci sono persone che a 15 si sentono più anziani dei loro bisnonni. Per non parlare di molti 40enni o 50enni che fanno discorsi come se ne avessero 90. Poi arriva Jane Fonda che a 84 anni ribalta tutto:

«Il fatto è che sono ancora viva e a lavoro. Per cui wow! Chi se ne frega se non ho le mie vecchie articolazioni e non posso più sciare, andare in bicicletta o correre? Si può essere vecchi a 60 anni, e puoi essere davvero giovane a 85 anni!».

6. L’INSICUREZZA NON CI ABBANDONA MAI

Sempre a “Che tempo che fa” ha spiegato anche il suo rapporto con l’autostima:

Consigli

«Mi capita di sentirmi una persona di poco talento, di pensare che il regista che mi ha scelta dovrebbe mandarmi a casa e trovare qualcuno di migliore».

UNA VITA A MILLE

Nel cinema ha lavorato a tanti film di successo, da “A piedi nudi nel parco”, “Barbarella” a  “Casa di bambola”, “Sul lago dorato” e tanti altri. Ha anche vinto due Oscar: per “Una squillo per l’ispettore Klute” e per “Tornando a casa” (più 5 nomination). Nel 2017 le è stato assegnato il Leone d’oro alla carriera ed ha vinto anche sette Golden Globe, due Premi BAFTA, un Premio Emmy e un David di Donatello.

Jane Fonda, però, si è contraddistinta anche per il suo impegno politico: si definisce liberale e femminista e ha sempre cavalcato le cause civili: già negli anni ’70 manifestava contro la guerra in Vietnam. È stata più volte arrestata durante alcune manifestazioni pubbliche. Nel 2019, ad esempio, è stata arrestata per ven 4 volte in alcune manifestazioni ambientaliste.

E poi c’è il mondo del fitness a casa che ha praticamente inventato lei: le sue videocassette tutorial sono state le più vendute della storia e nel 1982 hanno superato le 200.000 unità. La rivista “Men’s Health” ha stimato 17 milioni di copie vendute in tutto il mondo: milioni di persone si sono allenate con i suoi video, molto prima dei fitness influencer di Youtube. Ciò che oggi è normale, lo ha inventato lei anche se tutto nasce da un’idea di Judi Sheppard Missett, ripresa dalla Fonda, che ideò il “Jazzercise”, un mix di danza jazz, kick boxing, pilates, yoga e ballo.

IL SUCCESSO DI “GRACE AND FRANKIE”

La serie “Grace and Frankie” non è autobiografica, ovviamente, ma anche lei ha vissuto un momento di svolta fra i 50 e i 60 quando ha cominciato a capire se stessa e a sentirsi di nuovo giovane. Proprio come nella serie di Netflix: una signora riscopre quanto sia bella la vita dopo che il marito con cui è stata sposata per decenni scopre di essere gay e lascia la casa per andare a vivere con il nuovo fidanzato. In quel momento, tra l’altro, stringe amicizia con una donna (Lily Tomlin) che aveva sempre evitato per i suoi pregiudizi. Scopre, invece, che quella donna sarà la sua vera anima gemella.

UNA CURIOSITÀ SU LILY TOMLIN DI “GRACE AND FRANKIE”

La partner sul set di “Grace and Frankie” è Lily Tomlin, un’altra grandissima attrice americana nata nel 1939 e con una carriera fantastica: da “Nashville” a “Dalle 9 alle 5, orario continuato”, un film del 1980 che per la trama sembra girato il mese scorso. In “Grace and Frankie”, Lily interpreta Frankie, l’altra protagonista. Una curiosità: Lily è regolarmente sposata dal 2013 con la sceneggiatrice Jane Wagner.

 

Foto: Grace and Frankie (Netflix)

© Riproduzione vietata.
Consigli
CI TENIAMO ALLA TUA PRIVACY
Noi e i nostri fornitori selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Questo vale anche per la pubblicità dove noi e terze parti selezionate facciamo uso di queste tecnologie per raccogliere informazioni utili al fine di migliorare il servizio. La pubblicità sul sito è studiata per non apparire visivamente invasiva e per essere il più utile possibile.
Per ulteriori informazioni, leggi la nostra cookie policy. Puoi liberamente negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccando su personalizza, cliccando sulla x accetti la navigazione nel sito con i cookie tecnici, mentre se vuoi dare il tuo consenso clicca su accetta.
Puoi liberamente cambiare idea in qualsiasi momento.
quootip | back to top