LO FACCIO O NON LO FACCIO? Vinci contro la tua insicurezza

Domanda: Mi chiamano “signorina indecisa”, perdo un sacco di tempo ad analizzare i pro e i contro. Come faccio a vincere contro la mia insicurezza?

«Non me la sento», «Avrò fatto la cosa giusta?», «Non so che fare»… Basta tormentarsi, prova a vincere i dubbi e le indecisioni, acquistando più fiducia in te stessa. Quando c’è da prendere una decisione, infatti, non è mai facile essere sicure al 100% di ciò che si sta facendo sia giusto e spesso ci si fa prendere da dubbi e incertezze. Questo comportamento è più che normale quando si ha a che fare con questioni importanti, ma se l’insicurezza diventa perenne, allora la situazione cambia. Forse è il caso di vederci più chiaro.

Ads
IL PROFILO DELLA CLASSICA INSICURA

Proviamo a tracciare un identikit del prototipo di una indecisa:
– Come si comporta: Di solito si nasconde dietro la maschera della “falsa sicurezza”, assumendo il ruolo di “bastian contrario” e della polemica. Appena può, però, non perde l’occasione di chiedere consigli, pareri a destra e a manca, rinviare in continuazione le decisioni, a delegare agli altri sul da farsi e a rimurginare su ciò che è accaduto. Di solito, ha una scarsa autostima di sé, che non la porta mai a sentirsi all’altezza delle situazioni.
– Come parla: Le sue frasi ricorrenti sono: «Non ce la farò mai», «Vorrei, ma….», «Che dici, avrò fatto la cosa giusta?», «Non credo di essere all’altezza».
– Cosa rischia: Nel lungo periodo se l’insicurezza diventa una patologia, possono manifestarsi gastrite, crampi addominali, cefalea, insonnia e ipocondria.

Brutta bestia l’indecisione…

LA “MOSSA PARALIZZANTE”

Il problema di chi è insicuro è la scelta. Prendere una decisione comporta una responsabilità e una rinuncia, che spesso è sinonimo di fatica e sofferenza. Nelle persone insicure, il logoramento continuo su cosa fare e non fare, il valutare i pro e i contro senza trovare una soluzione vantaggiosa, manda in tilt la capacità di scelta, paralizzando e bloccando la mente. “Stare con un piede in due staffe” permette di tenere più porte aperte senza rischiare e mettersi in gioco, ma è solo un mezzo per rimandare e sospendere il problema.

VIVERE NEL DUBBIO

Apparentemente vivere nel dubbio per un insicuro è una situazione ottimale: non si è rinunciato a nulla e tutto è ancora possibile. In realtà si è solo scelto di non scegliere e di vivere in un limbo dove non si può sperimentare nessuna delle due opzioni. Immagina di aver visto due jeans bellissimi, ma di poterne comprare solo uno. Che fai, rinunci a tutti e due oppure ti fai coraggio e decidi per un modello? Con la seconda ipotesi, è vero, hai rinunciato ad una cosa che ti piaceva, ma sicuramente hai detto sì a qualcos’altro che ti affascinava di più e che ii dà maggior soddisfazione e piacere.

Ads

L’insicurezza provoca reazioni strane negli altri che aspettano una risposta.

NON SI SA COSA SI VUOLE DAVVERO

Forse il problema è proprio questo: le persone insicure hanno paura di scoprire cosa cercano veramente. Bisogna iniziare a valutare le situazioni con la propria testa credendo in se stessi e guardandosi bene dentro. Quel ragazzo che secondo te è carino, ti piace sul serio oppure ti sei fatta suggestionare dall’opinione comune delle ragazze di tutta la scuola o dell’ufficio che lo trovano un gran figo? Ti sei comprata quelle sneaker arancione perché sono le scarpe dei tuoi sogni o solo perché non averle vuol dire essere fuori dal giro? Impara a conoscere quali sono realmente i tuoi gusti, i tuoi desideri e ciò che veramente ti piace e vedrai che prendere una decisione diventerà meno difficile! 

5 CONSIGLI PER ANDARE CONTRO L’INSICUREZZA!

– Scegli all’ultimo momento, solo dopo che hai riacquistato la calma dopo l’entusiasmo iniziale.
– Vai a naso, fidandoti anche del tuo istinto.
– Non pensarci troppo, ma passa all’azione.
– Resta lucida, senza farti prendere dall’ansia, respirando profondamente.
– Trova il tuo equilibrio interiore. pensando a qualcosa che ti rilassa e che per un momento distoglie l’attenzione dal problema della scelta.

 

Credit foto: Tumisu (Pixabay), Giphy

Ads
Ads

Start typing and press Enter to search

quootip | back to top