Le BASI DELLA CUCINA: Cosa non deve mancare nella tua cucina

Sei in: Home > Best > Servizi speciali > Le BASI DELLA CUCINA: Cosa non deve mancare nella tua cucina

Clicca per ascoltare l'articolo.

Domanda: Mi piacerebbe cucinare per gli amici, ma mi mancano proprio le basi della cucina. Dove posso imparare?

Vuoi cucinare una bella cena per gli amici o per una persona speciale? Puoi ordinare un Glovo ma… vuoi mettere fare da solo? E allora eccoci qui, abbiamo preparato un piccolo corso per imparare le basi della cucina. E dopo sarai in grado di leggere un libro di ricette (hai visto quelli basati sui piatti visti nei film?) e metterti a cucinare.

I MATERIALI

• Acciaio inossidabile: È il più duro e resistente. Non altera i sapori ed è consigliabile per le padelle. Costa caro.

• Alluminio pesante: Costa molto ma la qualità è alta. Non fa attaccare i cibi e può essere usato su gas e piastra. Non pulirlo con pagliette troppo dure o con detersivi abrasivi. Non grattare le pareti e non conservarci dentro i cibi cotti per molto tempo.

• Antiaderente: È in materiale teflon o silicone, ma è meglio il teflon. Non si attacca nulla ma devi usare cucchiai di legno per non grattare le pareti.

• Ferro: Sono le padelle usate per le cotture al salto, per le frittate crespelle. Di ferro sono anche le padelle per friggere che vanno riempite per metà di olio bollente. Dopo ogni uso vanno pulite con acqua assorbente e sale e conservate in sacchetti di carta.

Hai già visto la nostra RUBRICA DI RICETTE spiegate passo per passo?

• Ghisa smaltata: Sono quelle con il rivestimento colorato. Ottima per cotture lente e prolungate, a fiamma bassa, per rosolare a fuoco alto o per gratinare.

• Legno: Facilmente attaccabile da odori e batteri. 

• Plastica per alimenti: Sopporta sbalzi di temperatura e sta soppiantando il legno.

• Porcellana da fuoco: Può essere usato nel microonde e per trasportare dal frigo al forno, ma non per cucinare.

• Rame: Prima erano solo pentole di rame, ma non erano il massimo. Oggi hanno un rivestimento interno di acciaio inossidabile che le rende abbastanza costose. 

• Terracotta: Regge a fuoco basso attraverso delle griglie da porre sulla fiamma a gas.

• Vetro temperato: Intanto sono belle perché vedi l’interno. Poi passa dal freddo al caldo senza problemi, ma bisogna mettere una retina metallica tra il fuoco e la pentola. Ok per il microonde.

Il tocco in più? Scopri i 24 strumenti di cucina che usano a MASTERCHEF

I TIPI DI BATTERIE

• Tegame: È quella bassa con il manico corto (secondi, legumi o sughi).

Consigli

• Padella: È come il legame, ma con il manico lungo (fritti).

• Pentola: È quella con i bordi alti (primi, cotture a vapore, stufati ecc.).

• Casseruola: È di forma ovale e con i bordi alti (pesce, stufati, brasati, ecc.).

Scopri anche: I metodi di cotturaCucinare la carne

 

Foto: 089photoshootings (Pixabay)

© Riproduzione vietata.
Consigli
CI TENIAMO ALLA TUA PRIVACY
Noi e i nostri fornitori selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Questo vale anche per la pubblicità dove noi e terze parti selezionate facciamo uso di queste tecnologie per raccogliere informazioni utili al fine di migliorare il servizio. La pubblicità sul sito è studiata per non apparire visivamente invasiva e per essere il più utile possibile.
Per ulteriori informazioni, leggi la nostra cookie policy. Puoi liberamente negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccando su personalizza, cliccando sulla x accetti la navigazione nel sito con i cookie tecnici, mentre se vuoi dare il tuo consenso clicca su accetta.
Puoi liberamente cambiare idea in qualsiasi momento.
quootip | back to top