play iconClicca per ascoltare l'articolo.

Domanda: Ho capito che con i prefissi e i suffissi possono cambiare il significato delle parole. Come si possono usare?

Che imbarazzo quando non sappiamo il significato delle parole nuove: spesso ci capita per colpa dei prefissi e dei suffissi! Il problema è che in genere ci vergogniamo ad ammetterlo e annuiamo facendo finta di aver capito con il rischio di fare anche qualche figuraccia!
Molte parole nuove derivano da altre a noi ben note, alle quali viene aggiunta solo una piccola parte in più, i prefissi e i suffissi:

Consigli
  • Prefissi: la parte viene aggiunta all’inizio
  • Suffissi: la parte viene aggiunta alla fine

Vediamo un esempio per capire meglio. Prendiamo la parola “parascolastico” di cui potremmo non conoscere il significato: è formata dal prefisso “para” e dal vocabolo “scolastico“, che noi conosciamo. Una volta capito che “para” indica sempre una somiglianza o affinità, è facile capire che “parascolastico” si riferisce a qualcosa che ha a che fare indirettamente con l’istruzione scolastica. 

PREFISSI
A-
  • Cosa indica: senza
  • Esempio: amorale
  • Significato: senza morale

AB-              

  • Cosa indica: senza                   
  • Esempio: abnorme               
  • Significato: senza norme

AN-, ANA-   

  • Cosa indica: senza                 
  • Esempio: analcolico
  • Significato: senza alcool

ANTE-

  • Cosa indica: prima                    
  • Esempio: anteguerra           
  • Significato: prima della guerra

ANFI-

  • Cosa indica: contro                  
  • Esempio: antinebbia            
  • Significato: contro la nebbia

CO-              

Consigli
  • Cosa indica: insieme               
  • Esempio: coabitare              
  • Significato: abitare insieme
DIS- 
  • Cosa indica: contrario             
  • Esempio: disfare                  
  • Significato: opposto di “fare”

IN-                

  • Cosa indica: non                        
  • Esempio: inabile                  
  • Significato: non abile

INTER-          

  • Cosa indica: in mezzo              
  • Esempio: interporre            
  • Significato: porre in mezzo

NE-              

  • Cosa indica: non                       
  • Esempio: nemico                  
  • Significato: non amico

PARA-          

  • Cosa indica: affine                    
  • Esempio: parastatale          
  • Significato: affine allo Stato

RI-                

  • Cosa indica: di nuovo                
  • Esempio: richiamare          
  • Significato: chiamare di nuovo
SUFFISSI
-ABILE, -IBILE
  • Cosa indica: che può
  • Esempio: visibile                      
  • Significato: che si può vedere

-AGGIO                 

  • Cosa indica: azione                
  • Esempio: salvataggio            
  • Significato: azione di salvare

-ISTA                     

  • Cosa indica: chi fa l’azione
  • Esempio: estetista                  
  • Significato: chi cura l’estetica

-OSO                 

Consigli
  • Cosa indica: tendenza          
  • Esempio: ansioso                    
  • Significato: che tende all’ansia
-TORE                    
  • Cosa indica: chi fa l’azione
  • Esempio: scultore                  
  • Significato: chi fa sculture

-URA                      

  • Cosa indica: azione                
  • Esempio: tessitura                 
  • Significato: azione di tessere

-ZIONE                  

  • Cosa indica: azione                
  • Esempio: conversazione      
  • Significato: azione di conversare

-MENTE 

  • Cosa indica: avverbio
  • Esempio: rapidamente          
  • Significato: in modo rapido

 

Foto: monika1607 (Pixabay)

Consigli
© Riproduzione vietata.
Consigli