Domanda: Dovrò fare una splenectomia e sono preoccupato. Vivere senza milza mi cambierà la vita in peggio? Potrò avere una vita normale?

La splenectomia è un’operazione molto diffusa che viene effettuata per vari motivi. Si tratta dell’asportazione della milza, e già detta così potrebbe spaventare. Tranquilli. La milza è un organo del nostro corpo che non è vitale e quindi può essere asportato se necessario, anche se questo non significa inutile perché la milza svolge un ruolo molto importante nella difesa immunitaria: è grazie alla milza che possiamo proteggerci dalle infezioni batteriche. Quindi, si può vivere senza milza?

SENZA MILZA BISOGNA FARE PIÙ ATTENZIONE

È vero che senza la milza si diventa più vulnerabili nei confronti delle infezioni batteriche, e quindi bisogna vivere con un po’ di attenzione in più: fare subito i vaccini di base raccomandati (pneumococco, meningococco, haemophilus-B, antinfluenzale, Covid-19) e quelli alla bisogna (in caso di viaggi in zone dove le infezioni batteriche sono diffuse), ma soprattutto bisogna imparare ad usare farmaci come gli antibiotici o la penicillina in caso di bisogno. Ad esempio, quando si è punti da un animale o quando si hanno sintomi come febbre, forte mal di gola o tosse o altro, è importante contattare subito il proprio medico. È importante che prima dell’operazione, o dopo, il paziente si faccia spiegare bene dal suo medico tutto ciò che deve fare.
Questo però non significa che non si potrà vivere come al solito. Solo con un po’ di attenzione in più, non stravolgere tutto anche se per qualcuno fare più attenzione ad aspetti semplici come l’igiene potrebbe essere uno stravolgimento, ma quello è un altro discorso.

SI PUÒ VIVERE SENZA MILZA?

Sì, decisamente sì, e questa è la risposta più importante. Ovviamente dipende dall’età, dalle cause per cui è stata necessaria la splenectomia e dalla condizione di salute generale della persona. In generale, comunque, si potrebbe andare incontro a qualche problemino fisico in più, ma in generale nulla di preoccupante, almeno nella maggioranza dei casi, poi ci sono sempre le eccezioni, come tutto. Ci sono persone che vivono senza milza da più di 50 anni e magari hanno avuto pochi problemi di salute, ma dipende sempre da caso a caso.
L’importante è essere educati sul cosa significhi vivere senza milza e sul cosa fare in caso di problemi, ma è probabile che anche grazie a questa maggiore consapevolezza, uno splenectomizzato si ammali meno rispetto a quando aveva la milza e non si curava di nulla.

29 CELEBRITÀ SENZA MILZA

La splenectomia è un’operazione ormai comune e quindi è probabile che quando ti proporranno questa opzione e inizierai ad informarti chiedendo informazioni in giro tu troverai tante persone che l’hanno fatta e che tu non avresti mai immaginato che vivessero senza milza. 
Le testimonianze sono importanti perché ci danno risposte alla domanda delle domande: potrò vivere bene senza milza? Ti consigliamo il sito di Paolo Landi con tante testimonianze di persone comuni, mentre qui ecco una lista di celebrità che vivono senza milza e i loro principali successi dopo la splenectomia.

BCDEFGJHKMORS

Alessandro Ballan

Alessandro Ballan (wikipedia)

Ciclismo. Dal 2012. Dopo l’operazione ha chiuso con la carriera per via di un processo di doping da cui poi è stato assolto.

Jean-Michel Basquiat

Jean-Michel Basquiat (wikipedia)

Artista. Nel 1968 (a 8 anni). Quando è cresciuto è diventato uno degli artisti più importanti della storia diventando con Andy Warhol e Keith Haring uno dei simboli dell’arte del secolo scorso.

Paul Broderick

Paul Broderick (twitter)

Rugby. A 18 anni. Ha giocato a rugby a livello agonistico vincendo molti trofei. Si è ritirato a 33 anni lo scorso anno.

Jack Carty

Jack Carty (twitter)

Rugby. Nel 2016 (24 anni). Poi ha continuato a giocare entrando nel Pro14 Dream Team e debuttando con la nazionale irlandese nel 2019.

Ryan Clark

Ryan Clark (wikipedia)

Football Americano. Nel 2008 (a 29 anni). Poi ha continuato a giocare nel SuperBowl fino al ritiro a 36 anni e diventare un commentatore tv.

Carlos Checa

Carlos Checa (wikipedia)

Motociclismo. Nel 1998 (a 26 anni). Poi ha corso sempre in classe 500, in MotoGP e in Superbike dove è diventato campione del mondo nel 2012.

Troy Corser

Troy Corser (wikipedia)

Motociclismo. Nel 1998 (a 27 anni). Poi ha continuatao la carriera in SuperBike vincendo il mondiale nel 2005.

David Dahl

David Dahl (wikipedia)

Baseball. Nel 2015 (a 21 anni). È tornato a giocare un mese e mezzo dopo l’operazione. Un anno dopo ha debuttato nella MLB entrando anche nella lista dei giocatori con un record di strike.

Dead (cantante)

Pelle Ohlin (wikipedia)

Musica. Nel 1982 (a 13 anni). Dead, pseudonimo di Per Yngve Ohlin, è poi diventato uno dei cantanti in grado di influenzare il mondo della musica, in particolare quello dell’heavy metal grazie anche al gruppo dei Mayhem.

Morgan De Sanctis

Morgan De Sanctis (wikipedia)

Calcio. Nel 2021 (a 44 anni). Ex calciatore, si è ritirato prima dell’operazione. Dopo è diventato un dirigente della Roma calcio.

Stefan Everts

Stefan Everts (wikipedia)

Motociclismo. Nel 1992 (a 20 anni). Già un anno dopo arriva secondo al mondiale di classe 250 che poi vince per 3 volte dal ’95 al ’97. Vince due volte il campionato del mondo classe 500, due volte il campionato del mondo di Motocross, due volte il campionato del mondo MX1 e per 5 volte il Motocross delle Nazioni con il suo Belgio. Poi è diventato manager della KTM.

Peter Forsberg

Peter Forsberg (wikipedia)

Hockey. Nel 2001 (a 28 anni). Dopo l’operazione ha vinto diversi premi personali come miglior giocatore e per le sue prestazioni ha firmato contratti milionari ($11,5 milioni con i Philadelphia Flyers). Non solo, ha vinto un oro alle Olimpiadi del 2006 e due argenti ai mondiali in Finlandia e Repubblica Ceca. Oggi si è ritirato (e gli Avalanche, la sua squadra, ha ritirato il suo numero di maglia) ed è un dirigente sportivo e un business man.

Emanuele Giaccherini

Emanuele Giaccherini (wikipedia)

Calcio. Nel 2001 (a 16 anni). Era nelle giovanili del Cesena, poi ha giocato in tante squadre di alto livello come Juventus (con 2 scudetti e una supercoppa italiana), Bologna, Napoli, Chievo, Sunderland e nella nazionale italiana.

Al Harris

Al Harris (wikipedia)

Football Americano. Nel 2008 (a 34 anni). Dopo l’operazione ha continuato a giocare ma a singhiozzo anche per altri infortuni. Oggi è un allenatore dei Dallas Cowboys in NFL.

Matt Hunwick

Matt Hunwick (wikipedia)

Hockey, Nel 2009 (a 24 anni). Ha continuato a giocare e con diverse squadre, come i Colorado Avalanhe, i New York Ranger, i Toronto Maple Leafs e altre.

Wilko Johnson

Wilko Johnson (wikipedia)

Musicista. Nel 2014 (a 67 anni). Nel 2018 ha realizzato l’album di inediti “Blow Your Mind”.

Evel Knievel 

Evel Knievel (wikipedia)

Stuntman. Nel 1969 (a 31 anni). È stato lo stuntman motociclista più famoso della storia statunitense. Una fama enorme: è stata realizzata una rock opera sulla sua vita, è stato citato in tante canzoni (dai Genesis ai Dog Eat Dog), in tanti film (da James Bond al Dr. House a Deadpool) e, per dire, il personaggio de I Simpson Lance Murdock è basato su di lui. Fra le sue imprese, il tentativo di saltare le cascate Shoshone nello Snake River Canyon in Idaho. È morto nel 2007.

Chris Mears

Chris Mears (wikipedia)

Tuffatore. Nel 2009 (a 16 anni). Poi ha vinto l’oro alle Olimpiadi del 2016, agli Europei del 2016 e per due volte ai Giochi del Commonwealth. Oggi è un musicista.

Flavio Messina

Flavio Messina (Junior Fasano)

Pallamano. Nel 2018 (a 33 anni). Capitano delle Junior Fasano, ha vinto lo scudetto proprio il giorno in cui si è rotto la milza in uno scontro di gioco nella finale. Dopo la gara è stato operato d’urgenza.

James O’Connor

James O'Connor (wikipedia)

Rugby. Nel 2006 (a 16 anni). A 17 anni è diventato il giocatore più giovane ad esordire nella Super Rugby, la lega professionistica oceanica. Ha poi giocato in squadre importanti (anche in Europa, a Londra) e nella nazionale australiana diventando uno dei giocatori più forti della sua generazione.

Gordon Ramsay

Gordon Ramsay (wikipedia)

Chef. Non si sa quando, ma è successo. Lo ha spiegato lui in una intervista riguardo la donazione del sangue spiegando che se le donazioni gli salvarono la vita in passato quando si ruppe la sua milza.

Keanu Reeves

Keanu Reeves (wikipedia)

Attore. Nel 1988 (a 24 anni). Aveva appena iniziato la sua carriera da attore, ma il grande successo sarebbe arrivato dopo, da Point Break (1991) a Dracula (1992) passando per Piccolo Buddha (1993), L’avvocato del diavolo (1997), Matrix (1999) e tutti gli altri successi.

Burt Reynolds

Burt Reynolds (wikipedia)

Attore. Nel 1954 (a 18 anni). Era ancora un giovane con tanti sogni, poi è arrivato il grande successo al cinema con molti film cult, da Un tranquillo weekend di paura (1972) a L’ultima follia di Mel Brooks (1976) passando per La corsa più pazza d’America (1981) e tanti altri.

Marcus Sandell 

Marcus Sandell (wikipedia)

Sci. Nel 2009 (a 22 anni). Specializzato nelle prove tecniche (slalom gigante e slalom speciale), poi è tornato alle gare (el 2013 ha ottenuto il suo miglior piazzamento in Coppa del Mondo) salvo chiudere la carriera nel 2017.

Chris Simms

Chris Simms (wikipedia)

Football americano. Nel 2006 (a 26 anni). Dopo l’operazione è tornato a giocare ottenendo anche contratti importanti come quello con i Denver Broncos per $6 milioni. Dopo il ritiro è diventato prima allenatore e poi commentatore tv.

Matt Snell 

Matt Snell (wikipedia)

Football americano. Nel 1972 (a 31 anni). L’incidente e l’età lo spinse a chiudere la sua carriera iniziando poi una vita successiva come uomo d’affari.

Davide Sorrenti

Davide Sorrenti (youtube)

Fotografo. Nel 1986 (a 10 anni). Pur vivendo poco (morto per overdose nel 1997) è riuscito a diventare uno dei fotografi che ha trasformato questa passione in un’arte.

Myles Stephenson

Myles Stephenson (youtube)

Artista. Nel 2020 (a 28 anni). La star del reality di MTV “I’m A Celeb” continua la sua vita da artista, musicista e influencer con il gruppo dei Rak-su.

Valeria Straneo

Valeria Straneo (wikipedia)

Maratoneta. Nel 2010 (a 34 anni). Dopo l’operazione ha migliorato le sue prestazioni: ha partecipato alle Olimpiadi di Londra 2012, alla mezza maratona di New York e del Sudafrica del 2013, ha vinto la Chia Laguna half Marathon in Sardegna, l’oro nei Giochi del Mediterraneo stabilendo anche il nuovo record della manifestazione. E tanti altri grandi risultati, senza milza.

quootip | back to top