play iconClicca per ascoltare l'articolo.

Il tampone è diventato una delle nuove abitudini per molti italiani. Il tampone può essere molecolare (quello realizzato nei centri specializzati, il risultato viene inviato diverse ore dopo  ed è considerato il più affidabile) e quello antigenico rapido che dà il risultato in un quarto d’ora ma purtroppo dà molti “falsi negativi” e per questo gli esperti consigliano sempre di fare il molecolare.
Nel frattempo, però, meglio un antigenico che niente e comunque è riconosciuto dal Ministero: quello “ufficiale” viene fatto in farmacia o nei centri specializzati perché così viene rilasciato anche il Green Pass, ma in commercio ci sono anche i tamponi fai-da-te che compri al supermercato o in farmacia e poi lo fai in casa.
Il tampone rapido antigenico è inutile senza che dia il Green Pass? No perché questo tampone rapido può essere fatto anche da chi si è vaccinato o è guarito (e quindi ha il Green Pass in automatico) prima di una visita presso un parente immunodepresso o a rischio. Purtroppo, i vaccinati possono veicolare il virus SARS-Cov2 anche da asintomatici (il loro corpo lo sta affrontando efficacemente grazie agli anticorpi ma nel frattempo il virus è presente nelle mucose e può essere diffuso) e quindi, per essere tranquilli di non recare danni agli altri, è possibile fare un tampone rapido antigenico o, meglio, molecolare.
Attenzione. Come spiegato, è sempre preferibile effettuare il tampone molecolare anziché quello rapido antigenico (in farmacia o fai-da-te) perché questi ultimi hanno una attendibilità relativa e possono dare molti falsi negativi per cui il test indica “negativo” mentre in realtà chi si sottopone al test è positivo.

Consigli
COSA CONTIENE IL TAMPONE RAPIDO ANTIGENICO?

Ok, ma come si fanno questi tamponi rapidi a casa? All’interno della confezione della marca Boson si trovano:

• Due provette (una vuota e una con un liquido al suo interno)
• Un bastoncino tipo cotton fioc
• Una placca in plastica

Il test può essere conservato a una temperatura compresa tra 4 e 30° C nella confezione originale sigillata. Non bisogna congelare. È importante non usarlo oltre la data di scadenza e se la busta è danneggiata o il sigillo è rotto.
Il dispositivo del test deve rimanere nella sua confezione originale sigillata fino al momento dell’uso. Dopo l’apertura deve essere utilizzato immediatamente. Non riutilizzare il dispositivo.

LE ISTRUZIONI PER IL TAMPONE RAPIDO ANTIGENICO

Ecco le istruzioni per realizzare a casa il tampone rapido antigenico:

• Leggere il foglietto illustrativo presente all’interno della scatola
• Indossare preferibilmente dei guanti sterili nuovi o comunque lavarsi bene le mani. Poi, per tutta l’operazione, evitare di toccare qualsiasi altro oggetto che non siano quelli all’interno della confezione.
• Tirare fuori tutti gli elementi dalla scatola, ma non aprirli.
• Dalla bustina di plastica trasparente, prendere la provetta di plastica vuota (quella con il tappo) e incastrarla nel foro sul retro della scatola
• Dalla stessa bustina, prendere l’altra provetta di plastica (quella con il liquido all’interno), stapparla e versare il liquido all’interno della provetta precedente incastrata nella scatola. Devono entrare almeno 8/9 gocce.
• Prendere il bastoncino-tampone tirandolo fuori dalla sua bustina e infilarlo nel naso. Importante, il bastoncino ha una parte morbida e una di plastica. Bisogna aprire la bustina tirando dalla parte dove c’è scritto “Peel”.
• Facendo molta attenzione, infilare il bastoncino nella narice abbastanza all’interno per circa 2,5 centimetri. Può aiutare facendo inclinare leggermente la testa alla persona facendolo rilassare. Una volta inserito, ruotare il tampone lungo la mucosa della narice per garantire il prelievo sia del muco che delle cellule. Ruotarlo per almeno 3-4 volte. Lasciare il tampone all’interno per qualche secondo. L’operazione potrebbe essere fastidiosa, ma non inserire il tampone più a fondo se si sente una forte resistenza o dolore.

Tampone Rapido Covid 01

• Ripetere questa operazione anche all’interno dell’altra narice.
• Inserire il bastoncino (la parte infilata nel naso) all’interno della provetta incastrata nella scatola (quella con adesso ha il liquido all’interno) e rotearlo all’interno di questa per circa 10 volte. Premere la testa del tampone contro la parete del tubo per rilasciare l’antigene nel reagente di estrazione.
Lasciare il bastoncino all’interno della provetta e aspettare circa 1 minuto.
• Tirare fuori il bastoncino strizzando un po’ il tubo in modo da rimuovere la soluzione dal tampone come meglio si può. Gettare il tampone.
Chiudere la provetta con il suo tappo che, vedrai, in realtà ha un piccolo foro.
• Prendere la placca di plastica estraendola dalla sua bustina e metterla su un piano.
• Prendere la provetta di plastica e attraverso il piccolo foro su quello che era il tappo, versare 3 gocce all’interno del foro (segnalato con S) predisposto sulla placca.
Aspettare 15-20 minuti e poi guardare il risultato.
• I risultati dopo 20 minuti potrebbero non essere accurati.

Consigli
IL RISULTATO DEL TAMPONE RAPIDO ANTIGENICO

Passati i 15-20 minuti (non di più), noterai sulla placca il risultato:

• Una linea accanto a C: è negativo
• Due linee, una accanto a C e una accanto a T: è positivo
• Nel caso di nessuna linea accanto a C (a prescindere dalla linea accanto a T): il test non è valido e va ripetuto.

Risultato Tamponi Rapidi

Per essere più precisi, ecco un video esplicativo:

© Riproduzione vietata.
Consigli