Pollo Fritto all’italiana

Sei in: Home > Ricette > Pollo Fritto all’italiana

Clicca per ascoltare l'articolo.

Ingredienti (per 4 persone):

1 pollo a pezzi, 2 uova intere, 1 limone, pangrattato, farina 00, olio di semi per frittura, sale fino, pepe nero macinato.

Preparazione: 

Sciacqua il pollo sotto l’acqua corrente e poi asciugalo tamponando delicatamente con la carta assorbente. Prendi una terrina, mettici i pezzi di pollo, spremici tutto il limone e aggiungi sale e pepe. Mescola il tutto e lascia riposare per circa un’ora. 

Metti le due uova in una terrina e sbattile con un pizzico di sale. Passa i pezzi di pollo scolati prima nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato. Prendi una padella ampia, mettila sul fuoco con abbondante olio di semi. Quando l’olio è caldo, mettici i pezzi di pollo e fai cuocere a fiamma medio/alta per circa 20 minuti avendo cura di girarli per farli rosolare su tutta la superficie e controllandone la cottura. 

Scola i pezzi di pollo dall’olio di frittura e adagiali su della carta per fritti o carta assorbente. Servili caldi.

Quootip | Fried Chicken

Scopri l’elenco completo di tutte le nostre ricette

 

Credit foto: sharonang (Pixabay)

© Riproduzione vietata.
Consigli
CI TENIAMO ALLA TUA PRIVACY
Noi e i nostri fornitori selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Questo vale anche per la pubblicità dove noi e terze parti selezionate facciamo uso di queste tecnologie per raccogliere informazioni utili al fine di migliorare il servizio. La pubblicità sul sito è studiata per non apparire visivamente invasiva e per essere il più utile possibile.
Per ulteriori informazioni, leggi la nostra cookie policy. Puoi liberamente negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccando su personalizza, cliccando sulla x accetti la navigazione nel sito con i cookie tecnici, mentre se vuoi dare il tuo consenso clicca su accetta.
Puoi liberamente cambiare idea in qualsiasi momento.
quootip | back to top