45 SUPEREROI che non sapevi fossero gay. Non ci sono solo Loki o Captain America…

Il supereroe macho, duro, che combatte e vince con la forza, i suoi muscoli, i suoi valori stabiliti sulla pietra. Una volta era così, ora anche i fumetti stanno cambiando tutto. Su Disney+ è arrivata la serie tv “Loki” basata sull’antagonista e fratello adottivo di Thor che non fa mistero della bisessualità del personaggio (a proposito, scopri qui le migliori serie tv e i migliori film fa vedere su Disney+). E non è l’unico, ma il segno dei tempi che stanno cambiando.

Ads
PAROLA D’ORDINE: INCLUSIVITÀ

Il mondo ha imboccato la strada dell’inclusività dove, giustamente, le minoranze, le maggioranze, le differenze e tutto ciò che ci rende diversi e unici non possono più essere viste come un problema. Soprattutto se non è un fatto cosciente: se si uccide qualcuno consapevolmente è un conto, ma chi scopre di essere omosessuale deve essere libero di viverla con la stessa libertà di chi è etero, senza per questo essere attaccato. Insomma, un mondo più giusto.
Questo passaggio, però, necessita di tempo e, soprattutto, di testimonial. Ecco perché anche il mondo dei fumetti sta inserendo sempre più personaggi che hanno una sessualità fluida senza per questo perdere il loro potere.
L’ultimo in ordine di arrivo è Superman, o meglio, il figlio di Clark Kent, Jonathan, che è diventato il nuovo Superman (Clark è invecchiato…) e che nella rivoluzione serie “Son of Kal-El” della DC Comics sarà bisessuale: a fargli battere il cuore è l’amico Jay Nakamura.
Ecco la gallery con le foto:

Ads

Start typing and press Enter to search

quootip | back to top