CHAMPIONS LEAGUE: I gironi delle italiane, le date e DOVE vederla in tv

La vittoria agli Europei sembra già preistoria perché nel frattempo è già iniziata la nuova stagione con l’avvio della Serie A e della Conference League (conoscila meglio nel nostro articolo). Ora l’attesa è per l’Europa League e soprattutto per la Champions League che riparte con gli inglesi del Chelsea come campioni in carica. Con quella vittoria si sono anche composte tutte le griglie delle squadre che hanno partecipato al sorteggio del 26 agosto per la Champions League edizione 2021/2022.

Ads

Ecco i vari gironi:

GRUPPO A: Manchester City, Psg, Lipsia, Bruges.

GRUPPO B: Atletico Madrid, Liverpool, Porto, MILAN.

GRUPPO C: Sporting Lisbona, Borussia Dortmund, Ajax, Besiktas.

GRUPPO D: INTER, Real Madrid, Shaktar Donetsk, Sheriff Tiraspol.

GRUPPO E: Bayern Monaco, Barcellona, Benfica, Dinamo Kiev.

GRUPPO F: Villarreal, Manchester United, ATALANTA, Young Boys.

GRUPPO G: Lilla, Siviglia, Salisburgo, Wolfsburg.

GRUPPO H: Chelsea, JUVENTUS, Zenit, Malmoe

SORTEGGIO FORTUNATO?

Anni fa Josè Mourinho, uno che l’ha vinta con il Porto e l’Inter, disse che la Champion’s League è la competizione dei dettagli perché puoi preparare tutte le strategie che vuoi, poi per un centimetro un tiro può entrare in porta o uscire fuori segnando il destino di una squadra. Quindi è difficile dire se le italiane sono state fortunate. Però guardando le avversarie si può dire che:

Ads

INTER: È quasi lo stesso girone dello scorso anno ma con lo Sheriff Tiraspol al posto del Borussia M. Il Real è in ricostruzione e lo Shaktar Donetsk è più o meno la squadra che l’anno scorso è riuscita a pareggiare per 0-0 sia all’andata che al ritorno. Per la verità, due anni fa l’Inter di Conte superò lo Shaktar con un perentorio 5-0 in semifinale di Europa League e anche l’anno scorso solo la sfortuna non la fece vincere. Quest’anno però qualcosa è cambiato: ad allenarla c’è l’italiano Roberto De Zerbi che ha fatto grande il Sassuolo negli ultimi anni. E poi c’è lo Sheriff Tiraspol, la misteriosa squadra moldava che in realtà sarebbe la squadra della capitale di uno Stato che non esiste, la Repubblica della Pridnestrovian chiamata ancehe Transnistria. Comunque anche se ha vinto 19 campionati moldavi non dovrebbe essere un grande ostacolo per l’Inter che può considerarsi soddisfatta.

ATALANTA: Fra tutte è quella che è capitata un po’ meglio perché tutte le avversarie sono alla sua portata, compreso il Manchester United che non è più quello d’oro anche se lo scorso anno è arrivato secondo in Premier League (ma più per i demeriti dei vari Tottenham, Chelsea, Liverpool ecc.) e quest’anno si è molto rinforzato con il ritorno di Cristiano Ronaldo. Per il resto, il Villareal è arrivato settimo in campionato ed è in Champions perché ha vinto l’Europa League (vinta in finale ai rigori proprio contro il Manchester United), mentre lo Young Boys è il vincitore degli ultimi 4 campionati svizzeri che però non è proprio dei più performanti. Insomma, l’Atalanta potrebbe anche qualificarsi come prima. Glielo auguriamo.

JUVENTUS: Un sorteggio ostico con il Chelsea di Lukaku, mentre Zenit e il Malmoe sono assolutamente alla sua portata, anche se lo Zenit (ex squadra allenata da Roberto Mancini e Luciano Spalletti) ha vinto gli ultimi 3 campionati. Anche il Malmo è un freco campione, ma se la Juve fa la Juve non dovrebbero esserci problemi.

Ads

MILAN: Non è stato fortunatissimo perché ha beccato l’Atletico Madrid di Diego Simeone che l’anno scorso ha vinto la Liga e che dal 2012 non arriva mai sotto il terzo posto (2 vittorie, 2 secondi posti e 5 terzi posti) oltre a due finali di Champions Leagie. Poi c’è il Liverpool che con Klopp ha stravinto la Premier League oltre a due finali di Champions (una vittoria) e il trionfo del campionato del mondo per club. Chiude il Porto che negli ultimi 4 anni ha vinto 2 campionati (e 2 secondi posti). Non un ritorno in Champions fortunato per Pioli.

IL CALENDARIO DELLA CHAMPIONS LEAGUE 2021/2022

SORTEGGI

  • 26 agosto 2021: fase a gironi
  • 13 dicembre 2021: ottavi di finale
  • 18 marzo 2022: quarti di finale e semifinali

FASE A GIRONI

Ads
  • 14/15 settembre 2021: prima giornata
  • 28/29 settembre 2021: seconda giornata
  • 19/20 ottobre 2021: terza giornata
  • 2/3 novembre 2021: quarta giornata
  • 23/24 novembre 2021: quinta giornata
  • 7/8 dicembre 2021: sesta giornata

FASE A ELIMINAZIONE DIRETTA

  • 15/16/22/23 febbraio e 8/9/15/16 marzo 2022: Ottavi di finale
  • 5/6 e 12/13 aprile 2022: Quarti di finale
  • 26/27 e 3/4 maggio 2022: Semifinali
  • 28 maggio 2022: Finale. Si gioca al Saint Petersburg Stadium.
DOVE VEDERLA IN TV

La grande novità della prossima stagione (e di quella successiva) della Champions League è che le partite delle italiane sarano trasmesse da Mediaset, Sky, Amazon e Tim. In particolare:

  • Mediaset (in chiaro): 17 gare in chiaro su Canale 5. Saranno le migliori partite del martedì e la finale.
  • Mediaset Infinity (a pagamento, 7,99 euro al mese): Tutte le 121 partite della Champions.
  • Sky (a pagamento in abbonamento, 35,90 euro per il pacchetto base + sport + calcio)
  • Sky Now Tv (a pagamento, 14,99 euro al mese): Tutte le 121 partite della Champions.
  • Amazon Prime Video (a pagamento ma rientra nell’offerta Prime, quindi 3,99 euro al mese o 36 all’anno): Le 16 migliori gare del mercoledi.
  • Tim Vision (a pagamento, 29,99 euro al mese): Tutte le 121 gare della Champions.

 

Foto: championsleague (Instagram)

Ads

Ads

Start typing and press Enter to search

quootip | back to top