DIARIO DI UNA CASALINGA DISPERATA – Sue Kaufman

Questo romanzo è stato pubblicato nel 1967, ma è una storia che potrebbe essere scritta oggi perché l’inquietudine che descrive è quella che si insinua nella vita di molte donne, oggi come cinquant’anni fa. Una storia che si snoda intorno alla crisi di coppia, ma soprattutto ai sensi di colpa, al senso di inadeguatezza. Questo libro fotografa una società in cui predomina l’apparenza, ma ne mette in luce le crepe profonde da cui trapela una forte inquietudine: credo sia questo contrasto ad emergere con forza. Per chi ha visto la serie tv “Mad Mad”, ci sono tante atmosfere, situazioni e dinamiche che la ricordano, sembra di entrare in due diverse case dello stesso momento storico, dello stesso ambiente e con la stessa irrequietezza e insoddisfazione vestita di grandi firme e galateo.

Ads

Diario di una casalinga disperata” di Sue Kaufman

Questo libro e il suo titolo hanno segnato un’epoca, tanto da diventare un’espressione di uso comune, poi ripreso anche da una nota serie TV, nonché un sottogenere letterario.

Devo segnalare però anche una grande pecca di questo volume, almeno nell’edizione italiana: è pieno di refusi, sono così tanti da disturbare molto la lettura. L’ho anche segnalato alla casa editrice, ma soprattutto mi sono chiesta come sia possibile tanta approssimazione in un’opera così importante. Mi sono anche chiesta se non fosse qualche artificio voluto per chissà quale motivo, ma non ne ho avuto riscontro.

Va letto perché è un’icona, uno spaccato da cui emerge tutta l’inquietudine che c’è sotto la “vita perfetta” di qualunque epoca. 

Ads

Ginevra Cardinaletti

 

➡ Scopri gli altri libri suggeriti

Ads

Start typing and press Enter to search

quootip | back to top