play iconClicca per ascoltare l'articolo.

Probabilmente la sua faccia non ti dice niente e tanto meno il suo nome: Dario Faini. Forse lo conosci come Dario Dust? O come Dardust? Oppure come DRD? Niente?
Eppure hai cantato e ballato moltissime sue canzoni.

Consigli
CHI È DARIO FAINI

Nato ad Ascoli Piceno il 17 marzo 1976, Dario Faini muove i primi passi nella musica iniziando con la musica elettronica europea, partecipando ad alcuni festival e aprendo, con il gruppo Elettrodust, anche alcuni concerti di Elisa, degli Afterhours, Vasco Rossi, Planet Funk, Morgan, Linea 77.
Perché usa tutti questi pseudonimi? Lo ha spiegato a Tu Style.

«Uso il primo se lavoro con una canzone pop tradizionale, Dardust quando ci sono dei brani che hanno un carattere di rottura, contemporanei, innovativi, mentre DRD è legato all’urban pop»

La svolta però arriva nel 2006 quando Faini firma un contratto come autore con la Universal Music Publishing e da lì, anno dopo anno, diventa uno degli autori più apprezzati e richiesti dagli artisti italiani.
Già, perché i cantanti e le band ci mettono la faccia, firmano gli autografi, si godono il successo e la notorietà ma il merito è di persone come lui che sa tirare fuori le canzoni che fanno ballare l’Italia.

QUALCHE ESEMPIO? A SANREMO 2021 C’ERANO 5 SUE CANZONI

Intanto la prima canzone scritta per altri fu “Style” per Ivana Spagna nel 2002, quindi la sua carriera di autore iniziò già alla grande ma è dal 2007 che questa diventa una delle sue attività principali. Ha scritto decine di canzoni di successo, una meglio delle altre, facendo le fortune di, fra i tanti, Annalisa, Emma Marrone, Thegiornalisti, Tommaso Paradiso, Mahmood, Irama.

Le più famose le abbiamo raccolte in questa playlist. Siamo sicuri che dirai «ma come, questa canzone non l’ha scritta il mio cantante preferito?»…

 

Foto: dardust (instagram)

Consigli
© Riproduzione vietata.
Consigli