play iconClicca per ascoltare l'articolo.

Domanda: Perché Anagni è chiamata la “città dei Papi”? A parte Bonifacio VIII, qual è la lista dei Papi che sono stati ad Anagni? Solo in visita o altro?

Anagni è chiamata la “città dei Papi” a ragione perché è stata una delle poche città al mondo dove il Papa ha posto la sua residenza, e per diverse volte. È stata anche visitata spesso dai Papi, a volte di passaggio ma moltissime volte come sede papale.

Consigli

Ecco la lista completa:

Urbano II: La prima volta dal 22 agosto al 15 ottobre 1088 ma poi vi tornò diverse volte. Fu il Papa che indisse la prima Crociata.

Pasquale II: Nel 1099. Amava la città dove si fermò diverse volte e, in generale, ogni volta che si recava a Capua o a Benevento. Ad Anagni pubblicò 8 bolle.

Gelasio II: Nel 1118. Di passaggio per andare a Pisa.

Calisto II: Nel 1120. Promulgò da Anagni la bolla che, con il Concordato di Worms tra lui ed Enrico IV, pose fine alla guerra delle investiture e ridiede la pace alla Chiesa.

Onorio II: Più volte fra il 1124 e il 1130.

Consigli

Anacleto II: Antipapa dal 1130 al 1138 era riconosciuto dal clero anagnino, si trattenne più volte ad Anagni.

Innocenzo II: Nella primavera del 1137 pose il campo sotto Anagni per riconquistare la provincia di Campagna ed il Lazio, che partegiavano per l’antipapa Anacleto II.

Eugenio III: Nel luglio 1150 soggiornò ad Anagni da dove si recò a Capua per trattare con re Ruggero di Sicilia.

Adriano IV: Nel settembre del 1157 venne in Anagni e vi resto tutto il mese di ottobre. Qui sottoscrisse il patto di alleanza tra il Papa e i Lombardi che fu la Lega Lombarda.

Alessandro III: Scomunicò nella cattedrale di Anagni la prima volta il Barbarossa e, dopo la disfatta di Legnano (1176), sottoscrisse il Pactum Anagninum.

Papa Alessandro III

Biblioteca comunale di Trento (Wikipedia).

Lucio III: Venne ad Anagni il 22 settembre del 1183 dove celebrò anche le feste natalizie.

Innocenzo III: Era di casa ad Anagni. Tra Anagni e Ferentino, Innocenzo III scrisse centocinquanta Bolle e lettere.

Consigli

Onorio III: Il 14 maggio del 1217 Onorio, con tutta la Curia ed i cardinali si trasferì in Anagni e vi rimase fino al luglio. Qui emanò decine di bolle.

Gregorio IX: Era di Anagni e qui dal 1227 al 1241 venne e lavorò molto.

Innocenzo IV: Fu consacrato Papa proprio ad Anagni il 29 giugno del 1243 dove tornava spesso.

Papa Innocenzo IV

Lombardiabeniculturali.it (wikipedia)

Consigli

Alessandro IV: Anagnino, fu Papa dal 1254 al 1261 e in questo periodo venne più volte ad Anagni dove, fra le varie, consacrò la Cattedrale, canonizzò S. Chiara. Durante il suo papato, Anagni prosperò al punto da raggiungere i 50.000 abitanti superando anche la popolazione romana.

Gregorio X: Si fermo per qualche giorno ad Anagni alla fine di marzo del 1272.

Bonifacio VIII: Era di Anagni e ad Anagni ha legato il suo nome per l’eternità.

Paolo III: Venne ad Anagni l’8 settembre 1543 dove fortificò le mura devastate dalle precedenti guerre.

Consigli

Pio IV: Papa dal 1559 al 1565, venne anche lui in Anagni e dimostrò un vivo interesse per il restauro delle mura anagnine per la protezione della città.

Gregorio XVI: Venne ad Anagni il 1 maggio 1843 dove visitò la Cattedrale e la Cripta.

Pio IX: Il 12 maggio 1863 visitò la Cattedrale e benedisse il popolo di Anagni dalla loggia sottostante la statua di Bonifacio VIII.

Leone XIII: Le sue donazioni permisero il restauro della Cattedrale e la costruzione dell’ospedale civile e del Collegio Leoniano.

Consigli

Paolo VI: Il 1 settembre 1966 celebrò un pontificale nella Cattedrale di Anagni e benedisse il popolo anagnino.

Giovanni Paolo II: Venne in visita ufficiale ad Anagni il 31 agosto 1986 dove approfittò anche per recarsi nella bottega dell’artista Tommaso Gismondi (qui il suo discorso).

 

Leggi anche:

 

Foto: Carlo Raso (Wikipedia)

© Riproduzione vietata.
Consigli