Come indossare lo ZAINO a scuola per non romperti la schiena

Domanda: Ho uno zaino che pesa come un macigno. Vado a scuola o ai lavori forzati? Non posso alleggerirlo in qualche modo?

Sapevi che il peso dello zaino che porti per andare a scuola non dovrebbe superare il 10/15% del tuo peso corporeo totale? Se invece esageri tutto questo peso che quotidianamente porti sulle spalle (o che trascini se hai un trolley) per andare a scuola influisce sulla tua salute e le conseguenze si risentono molti anni dopo.
E il tuo zaino com’è? Facciamogli un check up. 

Ads
COME DEVE ESSERE LO ZAINO PER LA SCUOLA

– La taglia: La prima cosa da fare è controllare se è della tua taglia, cioè se è proporzionato con la tua altezza. Come verificarlo? Se la base dello zaino non scende al di sotto delle anche allora hai fatto la scelta giusta. Una taglia troppo grande, infatti, ti farebbe camminare sbilanciata all’indietro e significherebbe più peso da portare. 

– Schienale e bretelle: Per evitare “l’effetto sacco”, e quindi una scorretta posizione della schiena, Io schienale dovrebbe essere imbottito, distribuendo così il peso in modo uniforme. Anche le bretelle devono essere imbottite, per evitare un eccessivo affaticamento delle spalle, e soprattutto larghe almeno due dita.

– Gli accessori: Per evitare di aumentare il peso, gli accessori dovrebbero essere ridotti al massimo.

Ads

– Cintura e maniglia: Sarebbe meglio se avesse una cintura per far aderire il più possibile la schiena al dorso, affaticando così di meno la colonna vertebrale. E magari anche la maniglia per portare ogni tanto lo zaino anche come una cartella. 

– Le rotelle: Molti zaini ne sono dotati. Le rotelle ti permettono di trascinarlo per strada, diminuendo lo sforzo. È esattamente ciò che avviene con i trolley.

COME PORTARLO SENZA SBAGLIARE

– Riempilo bene: Devi sfruttare soprattutto l’altezza e non la larghezza. Così i libri vanno messi uno sopra l’altro e non di fianco all’altro. E poi chiudi bene lo zainetto, in modo da compattare il contenuto.

Ads

– Prima i dizionari: Domani c’è la versione di latino? Ricordati di mettere il dizionario nello zaino prima degli altri libri, perché il peso maggiore più è vicino alla schiena meno influisce sulla postura. Infila poi i testi più leggeri, i quaderni e il diario. In questo caso l’ideale sarebbe quello di usare un tablet con una app dedicata che funzioni anche quando sei offline: se il prof non vuole che tu usi un tablet connesso a internet, chiedigli di poterlo usare almeno in “modalità aereo”. Già evitare il peso dei dizionari sarebbe una cosa enorme.

– Regola le bretelle: Per distribuire il peso in modo uniforme, lo zaino deve essere simmetrico. Controlla allora che le due bretelle siano alla stessa altezza, evitando così che il peso si faccia sentire più su una spalla che su un’altra, e che non siano troppo lunghe da impedire allo schienale di aderire al corpo.

– Indossarlo senza sforzo: Riesci a infilarlo senza nessun tipo di sforzo e in modo corretto? È importante che fin dal primo momento in cui lo indossi, lo zaino sia confortevole e non ti ostacoli troppo nei movimenti.

Ads

I tuoi zaini non sono adatti? Vuoi cambiare? Ecco una selezione di zaini che ti consigliamo per quest’anno. Sono zaini sia per bambini della materna o elementari e sia per i più grandi.

L’OGGETTO FONDAMENTALE CHE DEVI AVERE

Carrello porta zaino. Se diventa troppo pesante devi usare assolutamente questo carrellino che chiuso misura 28x52x15 cm. Pieghevole, regolabile e sicuro grazie al sistema “blocca zaino. Portata zaino di 25 kg.

 

Foto: Wokandapix (Pixabay)

Ads

Start typing and press Enter to search

quootip | back to top