L’incredibile storia del fantasma innamorato di ELVIS PRESLEY

È accaduto più di 60 anni fa, nell’estate del 1956. Allora Elvis Presley era già un cantante anche se non ancora famoso come “the king” in tutto il mondo. Era un bellissimo ragazzo, dolce, simpatico e di certo non aveva difficoltà nel trovare ragazze ma quella volta, quella volta ad Ocean Springs (Mississippi), si innamorò. E fu un amore vero. La storia d’amore, poi, durò appena tre anni ma fu così intensa che ancora oggi c’è chi giura di aver visto il fantasma di Elvis aggirarsi nell’angolo del “Julep Room”, l’hotel in cui lui spesso alloggiava, dove lui e June Juanico Taranto si appartavano per coccolarsi.
Lo ha riportato qualche tempo fa il settimanale americano “The Sun” che raccolse alcune testimonianze di locali e della stessa June: 

Ads

«La prima volta è stato l’appuntamento più memorabile che abbia mai avuto con Elvis. Restammo a parlare fino alla mattina, seduti proprio fuori la mia casa. Lui voleva vedere l’alba mentre io ero terrorizzata dal fatto che mia madre potesse scoprirci. Eppure restammo lì e quando il sole cominciò a fare capolino lui mi baciò con tanta gentilezza»

Questa zona è spesso mèta di tanti visitatori, soprattutto celebrità, per la sua atmosfera paradisiaca. E tra questi c’era anche il giovane Elvis che conobbe June dopo un concerto. Fu amore a prima vista e se poi è finita è stata solo per colpa di tutto il business intorno ad Elvis, come ricorda Jane:

«Non potevo attendere mentre lui spiccava il volo nella sua carriera. Gli dissi addio perché lui ruppe il suo voto ad essere vero con me»

The King, però, non l’ha mai dimenticata, al punto da dedicarle una canzone, “Is it so Strage”: 

«Amo quella canzone, il verso “è così strano, io non ho occhi per nessun’altra” hanno un significato tutto speciale per me»

 

Credit foto: No-longer-here (Pixabay)

Ads
Ads

Start typing and press Enter to search

quootip | back to top