play iconClicca per ascoltare l'articolo.

Domanda: Ogni Natale c’è qualcuno che vuole giocare al Mercante in Fiera, ma sembra troppo complicato. Come si gioca?

Il Mercante in Fiera è un gioco tipicamente natalizio forse più divertente di altri giochi più semplici perché è una sorta di Monopoly ma con le carte. Attenzione, ci sono molte versioni e in rete si trovano tante istruzioni diverse che alla fine non fanno che creare ulteriore confusione. Per questo abbiamo deciso di spiegare come si gioca a Mercante in Fiera in un modo davvero molto semplice.

Consigli
LE CARTE

Sono due mazzi identici che però vanno distinti da un diverso colore o disegno del dorso. Solitamente si usano i mazzi specifici del “Mercante in Fiera” ma volendo si possono usare anche le carte francesi (due mazzi). Per semplificare, qui ipotizziamo l’uso dei mazzi originali del gioco, e per distinguerli consideriamo mazzo con dorso blu e un mazzo con dorso rosso.

I RUOLI

C’è chi gestisce il gioco che si chiama “Banditore” e poi ci sono i vari giocatori. Volendo il Banditore può anche essere un giocatore, ma in questo caso ipotizziamo che il Banditore sia una persona al di fuori del gioco. I giocatori possono essere tantissimi, anzi, più sono e più si creerà una sorta di caos che è alla base del gioco.
Il ruolo del Banditore è fondamentale perché il suo compito non è solo quello di distribuire le carte ma anche quello di far alzare il prezzo delle carte. 

È COME UN’ASTA

Per capire cos’è il Mercante in Fiera bisogna immaginare un’asta. Il Banditore è quello che presenta il prodotto e cerca di spuntare il prezzo più alto dai vari partecipanti. In questo caso non si vendono quadri o sculture o altro, ma un certo numero di carte.

LE VARIE FASI DEL GIOCO

Il gioco prevede alcune fasi che qui cerchiamo di spiegare facilmente:

1) Il Banditore distribuisce almeno 1 carta per per ogni partecipante: più partecipanti ci sono e meno carte vengono distribuite loro, e viceversa. Questa azione può essere gratuita oppure si può fare a pagamento: chi vuole giocare deve pagare una puntata d’ingresso. Le carte vanno distribuite coperte.

Consigli

In teoria, le carte possono essere distribuite finché non finisce il mazzo blu ma sarebbe meglio se ne distribuissi circa il 75%, l’importante è che tutti i partecipanti abbiano lo stesso numero di carta come prima fase. Per esempio, il mazzo è composto da 40 carte e voi siete in 5 giocatori (il Banditore nel nostro caso non partecipa al gioco): ognuno riceve 5 carte e quindi ne avanzano 15. Considera che meno carte si danno ai giocatori e più è divertente dopo.

2) Il Banditore prende le 15 carte rimanenti e le mette all’asta. Può scegliere di venderne solo 1 oppure di vendere un pacchetto di 2 o più carte. Qui scatta la bravura del Banditore che deve spuntare l’offerta più alta fra i giocatori che si accavalleranno a fare le loro offerte. In questo modo ci saranno giocatori che avranno 5 carte e altri che ne avranno di più.

La somma delle puntate iniziali e di queste offerte forma il montepremi.

3) Il Banditore prende il secondo mazzo (rosso) e da questo toglie da 3 a 6 carte (di solito 3) che pone al centro del tavolo coperte. Ora divide il montepremi in percentuale e le abbina alle singole carte: ad esempio, la prima carta vale il 50% del montepremi, la seconda il 30% e la terza il 20%.

4) Il Banditore scopre una carta alla volta del mazzo rosso e ogni volta il giocatore che ha la carta corrispondente (con il dorso blu) deve scartare quella carta. Alla fine il Banditore avrà esaurito tutte le carte del mazzo rosso e questo significa che le 3 carte (o di più in base alla scelta iniziale) al centro del tavolo appartengono ai partecipanti: può essere che un partecipante abbia tutte e 3 le carte, oppure 2 oppure che tre partecipanti abbiano 1 carta vincente ciascuno).

Il Banditore scopre la prima carta al centro del tavolo e chi ha quella carta vince il premio corrispondente. Lo stesso avviene con le altre carte.

In ogni momento del gioco, i giocatori possono scambiarsi le carte, acquistarle, oppure fare degli accordi per mettersi in comproprietà e, alla fine, spartirsi la vincita.

 

Foto: Mercante in fiera Dal Negro

Consigli
© Riproduzione vietata.
Consigli