Come fare un PONCHO originale: non subirla, anticipa la moda

Sei in: Home > Beauty & Fashion > Moda > Come fare un PONCHO originale: non subirla, anticipa la moda

Clicca per ascoltare l'articolo.

Il poncho è un soprabito che nasce per coprirsi dalla pioggia e per tenere caldo il corpo. Oggi non viene più utilizzato solo per questa finalità ma è diventato un capo di abbigliamento molto originale che può dare un tocco in più al tuo look. Abbiamo il poncho estivo, il poncho da mare, il poncho da surf, addirittura il poncho da uomo.
Ce ne sono di tanti tipi: il Gaban o lo Zarape messicani, lo Chamanto o il Chilote cileni, il Jorongo e tanti altri tipi, ma perché aspettare che torni di moda per poterlo acquistare? Sii la prima a fare tendenza e crea il tuo poncho personalizzato.

COME CREARE IL TUO PONCHO DA SOLA

Non è difficile se segui le nostre indicazioni:

– Acquista 2 metri di stoffa. Meglio se acquisti un tessuto al metro, ma è importante guardare anche al materiale. Per dire, se è di semplice cotone e non è idrorepellente allora non potrai usarlo sotto la pioggia. Se è un cotone leggero non potrai usarlo al freddo. Con i tessuti al metro ci si fanno le tende, i rivestimenti dei divani, quindi ci sono tante modalità d’uso. Per un poncho servirebbe un tessuto particolare, ma questo non significa che non possa costruirne uno tutto tuo, originale, da usare in occasioni speciali e non solo per andare in ufficio, aspettando l’autobus sotto la pioggia a -5°.
Ce ne sono tanti tipi, scegli la fantasia che preferisci. Ecco alcuni esempi:

– Stendi il tessuto e misura due rettangoli ciascuno di 1 metro x 50 centimetri. 

- Taglia i due rettangoli e stendili lateralmente. Traccia una linea di 10 centimetri lungo la parte più corta di ciascun rettangolo di stoffa.

– Crea una forma a “L” ponendo la parte più corta di un rettangolo verso l’estremità dell’angolo del lato più lungo dell’altro rettangolo, sovrapponendoli per 10 centimetri. Cuci le due estremità.

- Ruota il tessuto a forma di “L” avendo cura di avere girato al rovescio la parte del tessuto appena cucito. 

- Prendi l’orlo destro del rettangolo e piegalo fino a farlo incrociare con il margine lungo dell’altro rettangolo. 

– Piega l’estremità dell’orlo verso l’alto ponendolo sotto il margine che hai appena piegato lungo la linea dei 10 centimetri che hai precedentemente segnato. Poi cuci i bordi sovrapposti.

- Taglia le frange lungo tutto il bordo del tessuto, a eccezione della parte piegata che potrai chiudere con delle spille da balia.

 

Credit foto: office469 (Pixabay)

© Riproduzione vietata.
Consigli
CI TENIAMO ALLA TUA PRIVACY
Noi e i nostri fornitori selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Questo vale anche per la pubblicità dove noi e terze parti selezionate facciamo uso di queste tecnologie per raccogliere informazioni utili al fine di migliorare il servizio. La pubblicità sul sito è studiata per non apparire visivamente invasiva e per essere il più utile possibile.
Per ulteriori informazioni, leggi la nostra cookie policy. Puoi liberamente negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccando su personalizza, cliccando sulla x accetti la navigazione nel sito con i cookie tecnici, mentre se vuoi dare il tuo consenso clicca su accetta.
Puoi liberamente cambiare idea in qualsiasi momento.
quootip | back to top